Fear the Walking Dead 5: la Replica di Scott Gimple alle Critiche sulla Stagione

Fear the Walking Dead 5: la Replica di Scott Gimple alle Critiche sulla Stagione

Scritto da:  - 

Attenzione: questo articolo contiene spoiler

Come molti di voi sapranno, la quinta stagione di Fear The Walking Dead è stata recentemente criticata da parte dei fan, ma secondo lo showrunner Scott Gimple, si tratta di una stagione che verrà apprezzata col senno di poi, dato che è stata fondamentale per porre le basi future dello show.

A seguire, troverete le parole di Gimple, durante una recente intervista con l'autorevole sito Entertainment Weekly.

"Siamo abbastanza fortunati da poter fare dei piani a lungo termine"  ha spiegato lo showrunner, convinto che le persone riconosceranno sin da subito i legami tra le stagioni 5 e 6. 

Gli ultimi episodi di stagione infatti, avevano come obiettivo quello di mostrare come i piani per "raggiungere la benevolenza e la gentilezza" siano miseramente falliti e, abbiamo portato la persona che ha promosso questi valori (ovvero Morgan) "solo e sanguinante in una città abbandonata".

Quanto fatto con la stagione 5 di Fear The Walking Dead dunque, sarebbe stato necessario e, gli autori, non avrebbero potuto arrivare ai tragici momenti finali "senza il percorso che è stato intrapreso".

Fear the Walking Dead 5: la Replica di Scott Gimple alle Critiche sulla Stagione

Gimple (qui sopra in foto) ha continuato dicendosi curioso di come verrà valutata in futuro la stagione in questione, ricordando che anche la seconda stagione di The Walking Dead ricevette critiche simili, ma che "negli anni successivi, le persone che hanno guardato quella stagione l'hanno recepita diversamente"

Uno degli episodi in particolare, era stato indicato come il peggiore di tutto il franchise di zombie series targato AMC e, a tal proposito, lo showrunner ha raccontato che "fin quando una persona si approccia con la mente aperta, ogni opinione è valida", ma lui di base non presta troppa attenzione ai feedback perché si tratterebbe di "un processo infinito" in cui non si andrebbe a guardare neanche la totalità del pubblico.

"Non voglio che ci sia la sensazione che ignoriamo le critiche, ma allo stesso tempo non credo che sia saggio stamparle tutte e cercare di rispondere a tutte".

Lo sceneggiatore statunitense ha concluso l'intervista affermando che alle volte vanno presi dei rischi per ottenere un buon risultato e, mantenere l'integrità della storia dello show.

Cosa ne pensate della stagione 5 di Fear The Walking Dead? E riguardo alle parole di Gimple?

Come sempre vi invitiamo a commentare la notizia sulla nostra pagina Facebook e, per rimanere sempre aggiornati sul mondo delle serie tv, seguite anche la nostra pagina Instagram!

Fonte: Comic Book

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.