The Outsider: Recensione dei Primi Due Episodi della nuova Serie TV targata HBO

The Outsider: Recensione dei Primi Due Episodi della nuova Serie TV targata HBO

Scritto da:  - 

L'oscurità scende su Cherokee 

In una piccola cittadina, in cui tutti più o meno si conoscono, viene ritrovato il cadavere di un ragazzino brutalmente assassinato. Tutte le prove e le testimonianze dei testimoni oculari ricadono su Terry Maitland, una persona molto attiva nella comunità, conosciuta da tutti. Il detective Anderson, incaricato del caso, decide quindi di arrestarlo immediatamente e in grande stile, di fronte a una grande folla. Il caso sembra chiuso, ma il sospettato ha un alibi per il giorno e l'ora dell'omicidio, alibi consolidato da altrettanti testimoni e prove. Ci troviamo di fronte a un caso all'apparenza impossibile. 

Questa è la trama di The Outsider, nuovo show di HBO tratto dall'omonimo romanzo di Stephen King. Il genere è quello tipico di un poliziesco con tratti thriller e soprannaturali, genere che King ha iniziato ad adottare con la trilogia di Mr. Mercedes.

The Outsider: Recensione dei Primi Due Episodi della nuova Serie TV targata HBO

Prime Impressioni

Sin dalle prime scene della prima puntata capiamo il tenore dello show: ci viene sbattuto in faccia con crudezza il cadavere del ragazzino brutalmente assassinato. 

Lo show tende a mostrare quanto rapidamente può degenerare la vita di una persona accusata di fatti che non avrebbe mai potuto nemmeno immaginare. Il detective Ralph Anderson, con le prove che ha in mano non ci pensa due volte ad arrestare il sospettato, e lo fa con l'intenzione di umiliarlo poiché è coinvolto personalmente nel caso, non riuscendo a distinguere il lato personale da quello professionale.

The Outsider: Recensione dei Primi Due Episodi della nuova Serie TV targata HBO

La nostra analisi

L'interpretazione e la caratterizzazione dei personaggi è pressoché perfetta.
Terry Maitland, interpretato da Jason Bateman, che è anche produttore e regista dei primi due episodi, è il perfetto padre di famiglia, l'insospettabile. Il detective Anderson, interpretato da Ben Mendelsohn, ha l'espressività tipica del poliziotto indurito dal proprio lavoro.

La trama di The Outsider, nei primi due episodi, non si è ancora aperta nella direzione per la quale è stata creata, ma presto servirà una grande apertura mentale per far fronte alla verità.

The Outsider ha il potere di tenere il pubblico incollato allo schermo, nell'attesa di scoprire come si evolveranno i fatti. 

Degni di nota i toni cupi tipici dei romanzi di King e impeccabile la costruzione dei personaggi, nonché l'interpretazione.

madforseries.it

4,5
su 5,0

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.