Watchmen non è una Serie TV Pro Polizia. A precisarlo è lo Scrittore dello Show HBO

Watchmen non è una Serie TV Pro Polizia. A precisarlo è lo Scrittore dello Show HBO

Scritto da:  - 

Lo scrittore di Watchmen Cord Jefferson non è d'accordo con i critici che definiscono la serie della HBO un prodotto pro polizia.

Negli Stati Uniti, in molti si sono uniti per protestare contro la brutalità della polizia, dopo la morte di George Floyd. George Floyd, come sappiamo, morì sotto la custodia della stessa per soffocamento. La sua morte ha suscitato proteste in tutti gli Stati Uniti, la cui popolazione spesso subisce ostilità e violenza da parte dei dipartimenti di polizia locali. Questo comportamento ha indotto alcuni a ripensare alle loro opinioni su spettacoli legati alla polizia, tra cui Watchmen.

Lo spettacolo stesso ruota attorno al dipartimento di polizia di Tulsa, in Oklahoma, che combatte contro un'organizzazione suprematista bianca nota come la Settima Cavalleria. Gli agenti di polizia in questo spettacolo devono indossare maschere per proteggere la loro identità da tali organizzazioni. Per questo, oggi gli spettatori pensano che la serie sia un po' pro-polizia. Tuttavia, lo scrittore Cord Jefferson non è d'accordo con questo sentimento.

Jefferson ha infatti ritenuto che il sesto episodio dello show gli impedisse di essere uno spettacolo pro-poliziotto. L'episodio in questione vede il personaggio principale rivivere i ricordi di suo nonno, cosa che gli permette di testimoniare il razzismo che ha vissuto per mano del dipartimento di polizia: “Se guardassi solo il pilota, potresti pensarlo. Ma quando guardi il sesto episodio non puoi non ricrederti".

Fonte: Heroic Hollywood

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.