Battlestar Galactica: la particolare strategia di Rilascio della Serie TV Reboot

Battlestar Galactica: la particolare strategia di Rilascio della Serie TV Reboot

Scritto da:  - 

L'avvento delle piattaforme di streaming ha sicuramente cambiato il modo di vedere le serie TV: alcune rilasciano un'intera stagione, altre preferiscono cadenzare gli episodi. A tal proposito ha parlato il creatore di Mr. Robot, Sam Esmail, il quale sta lavorando a un reboot della famosa serie sci-fi Battlestar Galactica che verrà distribuita da Peacock:
“Quando ne ho parlato con Peacock e Mike Lesslie, che è uno scrittore straordinario - sarà lo showrunner e scriverà il pilot - la cosa che ci ha dato più da pensare è la fruizione dello show. Io ho pensato di raccontare la storia e decidere in seguito di quanti episodi sarà. Mettiamo caso che ci sia una sequenza di battaglia lunga tre episodi, in quel caso potremmo caricarli tutti e tre insieme. Potrebbe capitare che ci sia un episodio di venti minuti che racconta i retroscena di un personaggio, per poi finire lì. Sperimenteremo davvero con la forma dello show, e Peacock è stato un ottimo partner in fatto di sperimentazione: vogliamo entrare nella writer's room e lasciare che la storia ci racconti da sola come vuole essere pubblicata".

Molti sostengono che Netflix sia stato un autore importante nel cambiare la natura del panorama televisivo, poiché ha contribuito a rendere popolare l'idea di offrire al pubblico fino a tredici episodi di una stagione di una serie tutti in una volta. Sebbene un certo numero di altre piattaforme abbia adottato una strategia di rilascio simile, alcuni programmi rispettano ancora la strategia di debutto settimanale, consentendo di far parlare dello show più a lungo.

"Non posso dirti il numero di episodi, è anche un po' insignificante perché penso che vedremo lo show come una specie di ragnatela in cui possiamo muoverci in un ordine che non sia prettamente cronologico" ha infine spiegato Esmail"Sperimenteremo davvero con la forma in quel modo, e ancora una volta penso che una proprietà come Battlestar si presti a questo".

Fonte: Comic Book

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.