Swamp Thing: Recensione e Prime Impressioni della nuova Serie TV targata DC

Swamp Thing: Recensione e Prime Impressioni della nuova Serie TV targata DC

Scritto da:  - 

Finalmente è disponibile sulla piattaforma streaming DC Universe l'episodio pilota della sua nuovissima serie originale, Swamp Thing, che va ad aggiungersi alle apprezzate Titans e Doom Patrol.

La serie era stata accolta già molto bene dalla critica, e le aspettative erano abbastanza alte.
Sarà riuscita ad accontentare chi la attendeva da tempo?

Cosa c'è in fondo alla palude

In questo primissimo episodio facciamo la conoscenza dei due personaggi principali, la ricercatrice Abby Arcane, interpretata da Crystal Reed che abbiamo conosciuto nei panni di Sofia Falcone nella serie Gotham, e lo scienziato Alec Holland (che successivamente diventerà Swamp Thing), interpretato da Andy Bean, visto nella serie Power.

Il tutto si svolge nella cittadina di Marais, in Louisiana, dove troviamo la nostra protagonista, medico della CDC (Centro per il controllo della diffusione e la prevenzione delle malattie infettive) tornata dopo molto tempo a casa per studiare l'origine e trovare la cura di un nuovo virus che si sta diffondendo nel paese. Qui fa la conoscenza dello stravagante scienziato Alec Holland, che si scoprirà esser stato ripudiato dalla comunità scientifica in seguito alla falsificazione dei risultati delle sue ricerche.

Alec decide di aiutare Abby nello scoprire il ceppo originario del virus che intanto ha colpito alcuni individui della cittadina, tra cui Susy, una bambina individuata come paziente zero.

I due ben presto verranno a conoscenza del terribile segreto custodito dalla palude di Marais e che ha a che fare con l'origine del virus e della sua diffusione.

Swamp Thing: Recensione e Prime Impressioni della nuova Serie TV targata DC

Prime impressioni e aspettative

Si era parlato di toni horror per questa serie, e l'horror c'è!
Svariate sono le scene che suscitano allo spettatore orrore e raccapriccio,attimi di ansia e tensione, e proprio in tali segmenti lo show dà il meglio di sé.

La location rappresenta la classica cittadina della Louisiana, con sullo sfondo una palude che aiuta a rendere il tutto più cupo e tetro; se a questo aggiungiamo il fatto che questa baia paludosa diventa teatro di omicidi ricchi di splatter, abbiamo l'equazione perfetta.

La sceneggiatura è buona, con dialoghi però che non lasciano il segno e non rimangono impressi, così come i personaggi, al momento non troppo ben caratterizzati e un po anonimi, in particolare per quanto riguarda il personaggio di Abby, non ancora incisivo. Lo stesso Alec, nonostante venga presentato come un tipo eccentrico, non rimane impresso nella mente, ma per dare un giudizio definitivo sulla profondità o meno dei personaggi è ancora presto.

Gli effetti speciali sono gradevoli, ed uniti a qualche buon effetto vecchio stile aiutano a rendere le atmosfere più terrificanti e a suscitare maggior senso di sgomento al telespettatore.

Swamp Thing: Recensione e Prime Impressioni della nuova Serie TV targata DC

L'episodio in toto non è perfetto, ma traccia una linea abbastanza significativa su cosa possiamo aspettarci dalla serie, che con qualche accorgimento in più sulla caratterizzazione di protagonisti e comprimari e continuando a presentarci queste atmosfere horror, potrebbe davvero riservare sorprese interessanti.

La serie ci presenta le origini di Swamp Thing, il nostro eroe melmoso, e per ora non sembra che la produzione abbia fatto riferimento ad una run in particolare dei fumetti riguardanti il personaggio creato nel 1971 da len Wein e Berni Wrightson.

La prima stagione, ricordiamo, sarà composta da dieci episodi, e ciò che ci aspettiamo sicuramente di vedere è una maggior presenza del mostro della palude, e sarà interessante capire dal prossimo episodio in poi come interagirà con Abby.

Voi invece cosa vi aspettate? Avete già visto l'episodio pilota di questa nuovissima serie?
Fatecelo sapere con un commento nella nostra pagina Facebook!

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulla nostra pagina Facebook:  

Ti consigliamo anche...

X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.