Altered Carbon: Recensione della 2° Stagione della nota Serie TV Netflix

Altered Carbon: Recensione della 2° Stagione della nota Serie TV Netflix

Scritto da:  - 

Ci siamo. Finalmente, dopo un'assenza di oltre due anni, è arrivata la seconda stagione di Altered Carbon, piccola perla nel mare di contenuti proposti da Netflix. La serie è un concentrato di fantascienza stile cyberpunk, poliziesco e azione che fusi insieme formano uno show capace di intrattenere lo spettatore e mostrano un futuro in cui la tecnologia ha preso il sopravvento al punto tale da rendere l'uomo superiore alla morte.

Lo show è un adattamento della celebre trilogia di Richard K. Morgan basata sul personaggio di Takeshi Kovacs, ultimo superstite di un gruppo di ribellione diventato quasi leggendario. Ciò che provano a fare i romanzi e la serie, è quella di portare alla luce i profondi dilemmi morali e filosofici che derivano dall'avanzamento quasi incontrollato della tecnologia. Una tecnologia che porta a un distacco ancora più netto tra la classe più agiata, che diventa praticamente immortale e accumula sempre più potere, e il ceto più basso della società che sottostà alle volontà dei primi.

Trama

Dopo i fatti della prima stagione, nella quale Kovacs scopre le vere sorti di Quell, sua amata nonchè leader della ribellione di cui faceva parte, facciamo un salto di trent'anni e troviamo Kovacs che vaga di pianeta in pianeta alla ricerca di Quell. A un certo punto viene ingaggiato da un Mat (ndr. i ricchi praticamente immortali) come guardia del corpo ma, tempo di arrivare sul pianeta in cui deve svolgere il lavoro, nonchè suo pianeta natale, Harlan's World, trova il suo uomo già morto. Gli indizi che seguirà lo porteranno presto a incrociare Quell e scoprire la verità.

Altered Carbon: Recensione della 2° Stagione della nota Serie TV Netflix

La nuova stagione

Se nella prima stagione di Altered Carbon hanno dominato di più i toni noir tipici del poliziesco e l'atmosfera cyberpunk, questa seconda stagione vede svilupparsi di più la componente d'azione e una fantascienza un po' più classica, dominata da quella sensazione di avventura per arrivare a scoprire la verità e in aggiunta una componente aliena.
Quello a cui assistiamo in questa stagione infatti è un viaggio alla scoperta della verità sulla storia della fondazione di Harlan's World, la prima colonia dell'umanità che ha dato lustro a un gruppo di persone ma che è fondata su una menzogna e un genocidio.

I personaggi

Grazie alla peculiarità della serie, ci è permesso vedere lo stesso personaggio intepretato da attori diversi. In questa seconda stagione infatti vediamo Anthony Mackie prendere i panni di Takeshi Kovacs, e interagire con un altro Kovacs, interpretato da Will Yun Lee, un suo back-up precedente alla sua entrata nel corpo di spedizione. Le scene che scaturiscono dall'interazione di questi due personaggi sono sempre cariche di emozione e di cose non dette, perché basta anche solo uno sguardo per capire se stessi

Altered Carbon: Recensione della 2° Stagione della nota Serie TV Netflix

Il personaggio meglio strutturato e meglio caratterizzato, paradossalmente quello più "umano" è Poe. La fedele intelligenza artificiale che tiene compagnia a Kovacs riesce a interpretare l'animo umano a un livello più profondo rispetto a chiunque altro. Ha la capacità di comprendere e provare le emozioni umane in particolar modo il dolore e la sofferenza. Il rapporto che lega Poe e Kovacs è un sentimento di profonda amicizia.

Questa seconda stagione di Altered Carbon ha saputo giocare bene sul successo della stagione precedente, evitando scene prolisse ed essendo più compatta e quindi esente da tempi morti (lo dimostra il numero di episodi, 8 contro i 10 della prima stagione). 

Non c'è più necessità di spiegare il mondo del futuro in cui è ambientato lo show, argomento pienamente esaurito nella prima stagione, quindi si prediligono ambienti chiusi che permettono di focalizzare l'attenzione sulle interpretazioni degli attori, tutti di alto livello.

madforseries.it

3,9
su 5,0

Se questo articolo ti è piaciuto, continua a seguirci sulle nostre pagine social:
 
X

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nell'informativa sui cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sui cookie.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.